Italiano  Inglese  

Orari negozio da martedì a sabato 9:00-13:00 / 15.30-19.30


Assistenza telefonica WEB da lunedì a sabato 14.00-20.00

TEL +39 331 492 49 66 - ANCHE WHATSAPP


Storia degli orologi Longines

Longines: Eleganza, tradizione e performance

Presente nella cittadina svizzera di Saint-Imier dal 1832, Longines vanta un know-how fatto di tradizione, eleganza e performance.
Avvalendosi della sua lunga esperienza, nel ruolo di cronometrista di campionati mondiali e partner di federazioni sportive internazionali, il marchio Longines, conosciuto per l'eleganza dei suoi segnatempo, fa parte di Swatch Group Ltd, il primo marchio produttore di orologi a livello mondiale. La maison dalla clessidra alata dispone di punti vendita in oltre 140 paesi.

Nel 1832, Auguste Agassiz entra nel mondo dell'orologeria associandosi ad un comptoir di orologeria situato a Saint-Imier. Agassiz assumerà ben presto la direzione dell'azienda, che prenderà il nome commerciale di Agassiz & Co. A quell'epoca la maison fabbrica segnatempo secondo la tecnica dell'"établissage": gli orologiai lavorano a domicilio e forniscono i loro prodotti ai comptoir. Agassiz sviluppa una rete di relazioni commerciali che gli permette di vendere i propri orologi in altri continenti, in Nord America in particolare. Durante gli anni '50 dell'800 Ernest Francillon, nipote di Agassiz, riprende la direzione del comptoir. Assumendo la responsabilità della maison, Francillion riflette sulla possibilità di perfezionare i metodi di fabbricazione utilizzati dall'orologeria regionale. Le sue riflessioni lo spingono a tentare di raggruppare sotto uno stesso tetto le diverse fasi necessarie alla realizzazione di un orologio. Francillion vuole fondare una fabbrica nella quale potrà assemblare e terminare ogni orologio, ricorrendo ad alcuni procedimenti meccanici. Per realizzare questo progetto, Francillon acquista nel 1866 due lotti di terreno adiacenti sulla sponda destra del fiume Suze, che attraversa la valle di Saint-Imier, e nel 1867 fonda in tale località, detta Les Longines, l'omonima fabbrica di orologi. Ernest Francillion assume quindi Jacques David, un giovane ingegnere di cui era parente, per aiutarlo a sviluppare le macchine necessarie al perfezionamento della fabbricazione dei segnatempo. Intorno al 1870 le scelte industriali compiute da Francillon si dimostrano vincenti e la fabbrica continua la sua espansione fino al primo trentennio del XX secolo: nel 1911, la manifattura Longines conta oltre 1.100 operai e distribuisce le sue creazioni in tutto il mondo.

Le ricerche tecniche svolte da Longines sono ricompensate con diversi riconoscimenti, che valgono all'azienda la reputazione di manifattura che ha vinto il maggior numero di premi nelle esposizioni internazionali e universali, fino a quella di Barcellona nel 1929, nella quale Longines riceve ben 10 Grand Prix. Nel 1889 Francillon registra un marchio di fabbrica composto dal nome Longines e dalla celebre clessidra alata. Oggi, Longines è il più antico marchio e logo ancora in uso, nella sua forma originale, registrato presso l'Organizzazione Mondiale per la Proprietà Intellettuale (OMPI). Già dal 1867, la maison utilizzava il simbolo della clessidra alata e il marchio "Longines" come garanzia di qualità per combattere i prodotti contraffatti che cercavano di trarre vantaggio dalla solida reputazione acquisita dal marchio.

Longines e lo sport: una storia di passione

Approfittando delle competenze gradualmente acquisite, nel corso del XX secolo Longines ha stabilito legami privilegiati con il mondo sportivo, mettendo il proprio savoir-faire al servizio di varie e prestigiose discipline.

La passione di Longines per gli sport equestri risale già al 1878 con la produzione di un cronografo recante l’incisione di un fantino e il suo cavallo. Il marchio svizzero debutta al Concorso Internazionale Ufficiale di Ginevra del 1926, e vanta una lunga esperienza nel cronometraggio di manifestazioni equestri. Oggi, il coinvolgimento di Longines negli sport equestri include corse in piano, salto a ostacoli e gare di resistenza.

Il marchio ha collaborato come cronometrista e partner ufficiale di numerosi eventi prestigiosi come la H.H. Sheikh Mohammed bin Rashid al-Maktoum Endurance Cup e la maggior parte dei CSIO e CHIO della Coppa delle Nazioni, il CSIO Barcelona, il Dubai Show Jumping Championship, la President’s Cup presented by Longines e l’Emirates Longines Show Jumping League. Nel 2000, Longines ha introdotto nel mondo equestre il Longines Press Award for Elegance. Questo riconoscimento rende omaggio ogni anno ai cavalieri e alle amazzoni del salto a ostacoli più eleganti e meritevoli della stagione.

Tra i suoi impegni, il marchio partecipa alle più celebri e leggendarie corse in piano, come il Prix de Diane Longines, la Dubai World Cup, il Qatar Prix de l’Arc de Triomphe, il Royal Ascot, il H.H. The Emir’s Trophy presented by Longines, il Longines Singapore Gold Cup, il Melbourne Cup Carnival, il Longines Handicap de las Américas, il Grand Prix Longines Lydia Tesio, il Longines Grosser Preis von Baden e il tradizionale Kentucky Derby. L'impegno di Longines nella ginnastica inizia nel 1912, quando il marchio presenta il sistema di cronometraggio elettromagnetico detto del "filo tagliato" alla Festa Federale Svizzera di Ginnastica. Da oltre vent'anni, Longines è partner e cronometrista ufficiale delle prove di ginnastica artistica e ritmica della Federazione Internazionale di Ginnastica (FIG). Creato nel 1997, il Longines Prize for Elegance ricompensa l'atleta o la squadra giudicata più elegante nel corso delle gare di ginnastica. La maison orologiera è fiera di poter contare la ginnasta Evgenia Kanaeva e la squadra maschile cinese di ginnastica artistica tra gli Ambasciatori Longines dell'Eleganza.

È nel 1933, a Chamonix, che Longines comincia la sua lunga collaborazione con lo sci alpino. Da quel momento, gli appuntamenti invernali hanno sempre dato l'occasione a Longines di distinguersi per le numerose innovazioni tecnologiche. Cronometrista ufficiale della Coppa del Mondo di sci alpino e dei Campionati del Mondo di sci della Federazione Internazionale di sci (FIS), Longines conferma il proprio impegno continuo a favore di questo sport. Lo sciatore norvegese Aksel Lund Svindal rappresenta il marchio come Ambasciatore Longines dell'Eleganza.

Partner ufficiale del Roland-Garros dal 2007, la maison orologiera Longines, ha deciso di diventare talent scout e scoprire, durante il torneo Longines Future Tennis Aces che la maison organizza nell'ambito degli Open di Francia, i campioni e le campionesse del tennis di domani. Il marchio conta tra gli Ambasciatori Longines dell'Eleganza due leggende del tennis, Andre Agassi e Stefanie Graf. Grazie ai loro incredibili percorsi professionali e al loro impegno incessante a favore di bambini svantaggiati attraverso la "Andre Agassi Foundation for Education" e "Children for Tomorrow", queste grandi stelle dello sport e dell'eleganza incarnano perfettamente la filosofia Longines: "Elegance is an attitude". Longines è inoltre partner ufficiale della Coppa del Mondo e dei Campionati del Mondo organizzati dalla Federazione Internazionale di Tiro con l'Arco (FITA). In questa disciplina che richiede concentrazione, equilibrio, precisione e destrezza, il Longines Prize for Precision ricompensa i migliori arcieri al termine della stagione.

Le Collezioni

Longines deve l'eleganza intramontabile delle sue creazioni ad un patrimonio estetico che la maison aggiorna e applica con un sapiente equilibrio tra raffinatezza e classicismo. I suoi segnatempo si ispirano alla storia di audacia tecnica e stilistica di un'azienda che ha da sempre operato come un grande laboratorio, attento a controllare le proprie creazioni. Marchio a vocazione mondiale sin dalle sue origini, Longines continua ad essere presente in oltre 130 paesi, dove si impegna a rispettare i valori storici della Maison. L'eleganza, valore fondamentale del marchio, rimane il principio che tuttora governa tutte le sue attività in ogni angolo del mondo.

Oggi, Longines crea segnatempo adatti alle esigenze dei tempi moderni, in linea con i valori ai quali è sempre rimasta fedele e sui quali si basano i quattro pilastri della sua collezione: Eleganza, Tradizione orologiera, Sport ed Eredità.

Eleganza

Longines è fiera di poter contare l'attrice inglese Kate Winslet tra le sue Ambasciatrici Longines dell'Eleganza. L'Oscar di migliore attrice ricevuto nel 2009 e i due Golden Globe vinti lo stesso anno, nonché l'Emmy Award nel 2011 e il Golden Globe ricevuto nel 2012 hanno contribuito a consacrare la sua esemplare carriera, composta da una filmografia varia, impegnativa e ricca di sfide artistiche.

L'icona di Bollywood Aishwarya Rai Bachchan, Ambasciatrice Longines dell'Eleganza da oltre dieci anni, la celebre attrice e modella Chi Ling Lin, la star cinese Aaron Kwok Fu Shing, nonché l'attrice russa Ingeborga Dapkunaite, incarnano alla perfezione i valori di Longines. Con testimonial di questo calibro, l'eleganza orologiera di Longines raggiunge una nuova dimensione. L'eleganza senza tempo di Longines si fonda su un sapiente equilibrio tra raffinatezza e classicismo. I suoi segnatempo si ispirano a una storia ricca di audacia tecnica e stilistica. La maison è stata, ad esempio, sensibile alle raffinatezze del movimento Art Déco al quale si è ispirata per immaginare i suoi calibri di forma tonneau, ovale o rettangolare, in grado di esaltare la bellezza tipica di un'epoca sofisticata. Queste continue attenzioni hanno segnato le collezioni di orologi Longines e hanno contribuito a forgiare l'immagine di eleganza che distingue oggi il marchio. Longines ha peraltro ricevuto diversi premi per le linee essenziali del suo design. La creazione dei segnatempo Longines dipende così da una continua innovazione tecnica messa al servizio di una ricerca estetica sempre sensibile all'eleganza. Oggi, l'Eleganza è una caratteristica rappresentata perfettamente dalle collezioni Longines DolceVita e La Grande Classique de Longines.

Tradizione orologiera

Siano esse estetiche o tecniche, le innovazioni introdotte da Longines hanno elevato la maison dalla clessidra alata al rango di vero emblema del savoir-faire e dell'eleganza. Sin dalla nascita di Longines, l'ambizione dei suoi creatori, Auguste Agassiz e Ernest Francillon, è rimasta intatta: cogliere le tendenze, osare l'innovazione tecnica ed estetica senza cedere ai dettami della moda, raggiungere l'eccellenza senza rinunciare alla sobrietà.

Ovviamente è anche dedicandosi alla progettazione e alla costruzione di movimenti che Longines ha forgiato la sua tradizione orologiera, acquisito il savoir-faire di cui gode oggi e generato nuove tecnologie come il suo primo calibro automatico del 1945, il 22A, che rappresenta un grande balzo tecnologico rispetto ai principi seguiti fino a quel momento. Negli ultimi anni Longines ha aggiornato i propri dispositivi di misurazione del tempo, con l'introduzione, ad esempio, del movimento con ruote a colonne nel 2009 e il nuovo movimento con ruota a colonne monopulsante nel 2012. Così, in Longines, il cronografo meccanico con ruota a colonne rappresenta un dispositivo tecnico tradizionale e autentico. Inoltre, con The Longines Master Collection Retrograde, il marchio è riuscito a riunire nei propri segnatempo meccanici sia l'alto livello di sofisticatezza che la semplicità di utilizzo.

The Longines Master Collection incarna perfettamente il savoir-faire tecnico ed estetico di Longines, mentre Longines Evidenza è ispirata al movimento Art Déco. Per quanto riguarda The Longines Saint-Imier Collection, questa serie di creazioni eccezionali vuole essere un omaggio alla città che ha visto il marchio nascere e svilupparsi.

Sport

L'impegno di Longines nei confronti dello sport risale al 1878 con il primo cronografo realizzato dalla maison, il movimento 20H. Sin da allora, Longines ha stabilito progressivamente relazioni privilegiate con il mondo dello sport. La varietà degli strumenti e dei sistemi di misurazione del tempo che il marchio ha sviluppato nel corso degli anni ha portato al coinvolgimento della maison in numerosi e diversi eventi sportivi. The Longines Sport Collection è un omaggio sentito e meritato alla ricca tradizione che lega la maison al mondo dello sport. Le linee Conquest e HydroConquest rappresentano la ricerca dell'eccellenza senza rinunciare all'eleganza.

Eredità

Oggi, Longines associa l'estetica originale dei suoi modelli storici più significativi alle tecnologie orologiere più moderne. I modelli Heritage sono un omaggio allo spirito pionieristico che sin dagli inizi animava gli orologiai Longines. Il marchio ha accompagnato numerosi pionieri nelle loro avventure celesti, terrestri e subacquee. L'essenza dei segnatempo Longines si ritrova proprio in questo savoir-faire. Questi segnatempo illustrano la longevità di una firma e la capacità continua ad onorare la storia con raffinatezza ed eleganza.

Tra le eccezionali creazioni della linea Heritage, la più celebre è senza dubbio il Lindbergh Hour Angle Watch, una riedizione dell'orologio sviluppato per il pilota americano Charles Lindbergh nel 1931. Anche il Longines Weems Second-Setting Watch, che rende omaggio al sistema di navigazione del comandante Philip van Horn Weems e il Longines Twenty-Four Hours, riedizione di un orologio appositamente sviluppato negli anni '50 per i piloti della compagnia Swissair, figurano tra i modelli Heritage più emblematici.


Non ci sono prodotti in questa categoria.